Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 1 Ottobre 2020
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Attentato, ex nazionale belga ferito: Ho fatto un volo di 20 metri

24/03/2016 12:38

Attentato, ex nazionale belga ferito: Ho fatto un volo di 20 metri |  Sport e Vai

Può dirsi fortunato a poter raccontare la storia in prima persona perché se l’è vista davvero brutta Sebastien Bellin, ex pivot della nazionale belga, vivo per miracolo dopo l’esplosione all’aeroporto di Bruxelles in cui è rimasti coinvolto. Ora Bellin si trova all’ospedale Erasme dove si sta curando dalle numerose ferite e a SportSudinfo ha spiegato cosa è successo. L’ex giocatore di Wevelgem, Anversa, Ostende, Gand e Mons, che ha il doppio passaporto essendo nato a San Paolo in Brasile da genitori belgi, si trovava all’aeroporto di Zaventem per lavoro, visto che da quando ha smesso è diventato rappresentante di eventi sportivi e viaggia spesso negli Usa: “Dopo aver sentito una prima esplosione nei pressi della farmacia allo scalo partenze mi sono messo a correre, volevo uscire subito di lì ma non è stata una buona idea. Me ne sono accorto subito perché sono stato colpito da un colpo d’arma da fuoco, penso fosse un kalashnikov. Sono caduto a terra e in quel momento c’è stata la seconda esplosione. Ho fatto un volo di 15 o 20 metri: i miei 115 kg sembravano un cuscino di  piume, è stato incredibile”.

 


Tags: esplosione bruxelles anversa

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE